Cryoterapia® per lo sport

Il freddo aiuta il recupero da danno muscolare e il recupero funzionale grazie al processo antinfiammatorio.

Crioterapia®

Tutti noi sappiamo quanto la il freddo aiuti il recupero da danno muscolare e recupero funzionale grazie al processo antinfiammatorio.

Col freddo di CRYOTSHOCK viene  migliorata la riparazione delle fibre muscolari, riducendo la permeabilità e la rottura della membrana cellulare.

La riduzione sistematica dello stato infiammatorio rilascia testosterone e ormone della crescita che migliorano le performance atletiche dal 10-20%.

Il processo di vasocostrizione e vasodilatazione indotto aumenta il flusso sanguigno migliorando l’apporto di energia nei muscoli e in tutti i tessuti del corpo, agevola la rimozione di tossine e prodotti di scarto oltre alla eccessiva ritenzione idrica (cellulite).

Il tono della pelle migliora così come il microcircolo venoso.

CRYOTSHOCK è un dispositivo medico che sfrutta il naturale effetto del freddo e del caldo e dello shock termico dinamico controllato localizzato.

Il freddo viene ampiamente utilizzato come anti spastico e miorilassante dovuto al rilassamento di muscoli e tessuti in conseguenza all’esposizione alle basse temperature.

Studi continui hanno dimostrato come il raffreddamento provochi il rilascio di endorfine che rende possibile una minore percezione del dolore.

Il rilascio di citochine a effetto anti infiammatorio riduce l’infiammazione sistemica ovvero il nemico numero uno dell’uomo!

La pelle può essere considerata lo specchio dell’anima.

Il tessuto cutaneo è capace di riflettere la condizione globale della persona.

Sappiamo infatti che può arrossarsi o impallidire , seccarsi o sudare e quindi fornire informazioni sullo stato in cui si trova l’individuo. Usiamo spesso espressioni come “sei rosso di rabbia” o “verde di bile” etc.

È importante percepire ciò che si vive interiormente per creare uno stato di buona salute della nostra pelle.

Oggi con trattamenti di crioterapia con CRYOTSHOCK  puoi ottenere interessanti risultati per mantenere una pelle sana ed esprimere esteriormente uno stato di benessere!

Agire tempestivamente è importante.

terapia vascolare ranoia

La nostra pelle si rigenera durante la notte dalle 24 alle 3.

Per questo è importante detergere e nutrirla con creme notte prima di andare a dormire e massaggiarla dolcemente.

Non dormire con il viso sul cuscino per evitare la formazione di rughe. 

La mattina attivarla con acqua fresca con sciacqui abbondanti e poi usare creme e sieri nutrienti per la giornata.

E’ molto utilizzata a livello terapeutico l’uso di CRYOTSHOCK per stimolare la produzione di collagene, rassodamento e per gli stati infiammatori come cuperose , acne, ecsemi.

Pelle bella pelle in salute!

Crioterapia anti age.

Stress ossidativo e aumento di radicali liberi  sono promotori dell’invecchiamento cellulare e di molte malattie legate all’età .Con la crioterapia stimoliamo la capacità antiossidante del corpo , la produzione di collagene e il rilascio del fattore neurotrofico ovvero l’influenza del sistema nervoso sul trofismo tissutale. È infatti noto come il freddo agisca sui circuiti neuronali aumentando l’ossigenazione del cervello e il sistema nervoso. Vengono di fatto stimolati ormoni come adrenalina,testosterone e serotonina che migliorano il benessere fisico e la qualità del sonno.

Patologie e alterazioni metaboliche associate ad eccesso di grasso viscerale?

  • Resistenza insulinica e diabete di tipo 2
  • Patologie cardiovascolari: ipertensione, scompenso cardiaco, cardiopatia ischemica/infarto, valvulopatie , aritmie
  • Patologie respiratorie: apnee da sonno, broncopneumopatia cronica ostruttiva
  • Patologie neurologiche: ictus, ridotto volume cerebrale , ridotto volume della materia grigia, demenza.
  • Tumori
  • Ridotta densità ossea, sindrome dell’ovaio policistico

Sappiamo che l’insulina prodotta in abbondanza da cibi spazzatura determina l’accumulo di grasso nei tessuti e promuove il processo infiammatorio. Un eccessiva glicazione comporta ad una degenerazione dei tessuti e al precoce invecchiamento.

Vengono compromesse le funzioni extra cellulari di ossa, tendini, cartilagini, sistema cardiovascolare e della pelle con comparsa precoce di rughe.

Anche la sedentarietà innesca la formazione di grasso viscerale che influisce sui processi specifici come la metilazione ; processo vitale per la replicazione delle cellule.

Oggi con la Fisioestetica si può essere aiutati a risolvere diverse problematiche. Fare trattamento con il potentissimo anti infiammatorio CRYOTSHOCK, associato in sinergia con altre metodiche e un cambiamento delle proprie abitudini migliora la qualità della vita anche in termini di longevità !

Eccesso di cortisolo nell’organismo

 Lo stile di vita odierno ha reso ansia e stress condizioni molto frequenti. Alti livelli di cortisolo, chiamato anche ormone dello stress, possono creare non pochi danni alla nostra salute. Quando siamo molto stressati, l’ipotalamo invia segnali ormonali e nervosi che portano le ghiandole surrenali a rilasciare più cortisolo e adrenalina.

Il cortisolo è un ormone necessario per la vita: regola la pressione sanguigna, regola gli effetti dell’insulina, protegge il sistema immunitario e ci aiuta a lottare contro lo stress. Tuttavia, alti livelli di questo ormone possono provocare gravi danni. 

Problemi digestivi. Alti livelli di cortisolo riducono la produzione di enzimi nel nostro organismo, tra i quali quelli che ci permettono una corretta digestione degli alimenti.

Ipertensione e malattie cardiache. Lo stress eccessivo può essere molto dannoso per la nostra salute cardiaca, in quanto aumenta la pressione sanguigna ed espone il cuore a vari pericoli.

Insonnia. Alti livelli di cortisolo possono causare problemi di insonnia, rendendo difficile il fondamentale riposo riparatore.

Aumento di peso. Il cortisolo aumenta l’appetito e il desiderio di mangiare cibi dolci e carboidrati, contribuendo ad un accumulo di peso.

Rughe. Il cortisolo disidrata la pelle

Dolori articolari. La zona lombare della schiena è quella più vulnerabile agli effetti del cortisolo sulle nostre articolazioni.

Infezioni rendendoci più vulnerabili alle infezioni.

Smagliature.

Sbalzi d’umore. Depressione, ansia, stress e stanchezza fisica

Il benessere del nostro corpo è frutto di un equilibrio dinamico, sempre in movimento, in cui i materiali organici vengono creati, distrutti e riciclati. In  questo complesso sistema vi è la necessità di trovare un equilibrio per migliorare la percezione di salute e benessere.

Al contrario nella malattia lo stress fisico e psicologico è spesso generato da un disequilibro del sistema .

Con la crioterapia andando ad alleviare il dolore e i sintomi infiammatori miglioriamo lo stato di salute e benessere e portiamo la vita in equilibrio.

La crioterapia effettuata con il dispositivo CRYOTSHOCK, aiuta ad alleviare il dolore e i sintomi infiammatori.

Molte patologie associate al dolore vengono migliorate se non addirittura eliminate con il freddo.

Ad esempio l’eliminazione del dolore di un articolazione ci consente di muoverla, migliorando l’attivazione muscolare intorno all’articolazione stessa, si induce maggiore ossigenazione e apporto di nutrienti alla cartilagine articolare.

Col freddo induciamo un immediato miglioramento , equilibrio e benessere.

L’effetto antidolorifico e antinfiammatorio migliora la circolazione, il recupero muscolare, la ritenzione idrica, i processi anti invecchiamento, la perdita di peso e un complessivo benessere.

L’infiammazione è un meccanismo tipico dell’immunità innata, che si instaura in presenza di agenti patogeni e di un danno tissutale di tipo chimico (veleni), fisico (traumi, radiazioni, alte o basse temperature) o biologico (virus, batteri.

Numerosissime cellule si accumulano nel focolaio flogistico svolgendo svariate funzioni tra cui le principali sono:

  • contribuiscono con la produzione di citochine e di altri mediatori chimici alla genesi, al mantenimento, alla modulazione ed, infine, alla risoluzione del processo infiammatorio;
  • contribuiscono direttamente all’eliminazione di molti agenti flogogeni tramite il processo della fagocitosi;
  • rappresentano il punto di interconnessione tra il focolaio flogistico e la risposta immunitaria dell’organismo.

Le cellule che intervengono nel processo infiammatorio sono i mastociti, i granulociti basofili, i granulociti neutrofili, i granulociti eosinofili i monociti/macrofagi, le cellule NK, le piastrine, i linfociti, plasmacellule, endoteliociti, fibroblasti.

Stop al dolore

DEFINIZIONE DI DOLORE

Dopo 41 anni la IASP (International Association for the Study of  Pain) ha annunciato la nuova definizione di dolore.

Il dolore non è semplicemente una sensazione e non si limita a segnali che viaggiano attraverso il sistema nervoso a causa di un danno tissutale.

Il dolore è una spiacevole ESPERIENZA SENSORIALE ed EMOZIONALE associata o che richiama un danno in atto o potenziale.

Lo IASP sottolinea inoltre che il DOLORE è sempre un’esperienza PERSONALE che è influenzata da FATTORI BIOLOGICI e PSICOSOCIALI.

Se è vero da una parte che il dolore svolge una funzione protettiva, dall’altra se non viene correttamente gestito e se perdura per molto tempo può ripercuotersi sulla qualità di vita di un individuo.

I terapisti del Dolore utilizzano un approccio interdisciplinare che può proporre  percorsi personalizzati e integrati.

Con CRYOTSHOCK  (shock termico dinamico controllato localizzato ) spegni il dolore e infiammazione rapidamente in modo naturale e non invasivo .

AGISCI SUBITO!